Chiudi
google stadia

Google Stadia sostituirà le console?

Google Stadia sostituirà le console?

Nell’ultimo periodo si parla sempre più spesso di Google Stadia, il dispositivo per il Gaming che sembra essere destinato a sostituire le console (e forse lo farà i un futuro nemmeno troppo remoto). Le particolarità di questa piattaforma della Big G, in effetti, non sono affatto poche. Tutt’altro: Sin da subito Stadia si è contraddistinta per essere una piattaforma d’avanguardia, che propone a tutti i gamers la possibilità di usufruire di moltissime opzioni a dir poco futuristiche. Ma andiamo piano.

Google Stadia: cos’è?

Stadia è una nuova piattaforma di streaming per i giocatori di Google che non richiede una console o un PC costosi. Il servizio utilizza i cloud per fornire alle persone in tutto il mondo giochi di alta qualità, indipendentemente dal device su cui l’utente gioca: uno smartphone, un Tablet, un Chromebook o un Chromecast. In altre parole, tutti i giochi verranno eseguiti su apparecchiature avanzate sui server di Google e, grazie al servizio cloud, l’utente otterrà delle immagini di alta qualità sul tuo dispositivo. Naturalmente, ciò richiede una connessione Internet stabile e veloce, il che non sempre è possibile. Ciononostante, proprio per via di queste sue particolarità Google Stadia si è a tutti gli effetti contraddistinta per essere una piattaforma di qualità indiscutibile e l’idea alla base è sicuramente stata apprezzata da una varietà di utenti sicuramente molto vasta.

Google Stadia: come funzionerà?

Poiché Google Stadia è basata su un sistema cloud, i giocatori possono accedere immediatamente ai giochi senza un disco o download noiosi. Google afferma che il download richiede solo cinque secondi. In altre parole, tutti i giochi verranno eseguiti su apparecchiature avanzate sui server di Google e, grazie al servizio cloud, l’utente potrà giocare sul proprio device senza alcun limite relativo alle parti fisiche del dispositivo stesso. Un’idea che a molti è sembrata a dir poco fantascientifica ed è sicuramente una di quelle che hanno già portato un gran scompiglio nel settore. Durante il gioco attraverso Stadia, l’utente sarà in grado di accedere ai propri giochi su quasi tutti gli schermi. E gli sviluppatori avranno accesso a risorse quasi illimitate per creare i giochi che hanno sempre sognato. Quando Stadia sarà disponibile, secondo Google, i giochi del servizio saranno fruibili in risoluzione 4K a 60 fotogrammi al secondo e con audio surround. Come previsto, in futuro Stadia sarà in grado di supportare la risoluzione 8K (per non parlare anche di definizioni ancora più grandi).

Google Stadia: la versione beta?

Nel 2018 ha lanciato una versione beta chiamata Project Stream, con la quale i giocatori potevano giocare ad Assassin’s Creed Odyssey direttamente tramite il browser Chrome. I test avrebbero dovuto dimostrare che lo streaming di giochi di alta qualità è possibile tramite un browser sulla maggior parte dei dispositivi e non solo su di una potente console. Google non ha ancora annunciato quali giochi saranno disponibili su Stadia dopo il lancio, anche se Doom Eternal è stato menzionato alla presentazione. Inoltre, Google ha mostrato Tomb Raider e NBA 2K19: si può presumere che questi giochi saranno disponibili anche attraverso il servizio. L’anno scorso, Google ha lanciato una versione beta chiamata Project Stream, con la quale i giocatori potevano giocare ad Assassin’s Creed Odyssey direttamente tramite il browser Chrome.

Google Stadia: quando si potrà usarla?

Considerando tutti gli enormi vantaggi di questa piattaforma, viene naturale chiedersi quando si potrà finalmente usarla. La questione, però, non è affatto molto semplice, tutt’altro. Google non ha annunciato una data di lancio precisa per Stadia, rilevando che sarà disponibile entro la fine dell’anno 2020 negli Stati Uniti, in Canada, in Europa e nel Regno Unito. Secondo i rappresentanti dell’azienda, quest’estate sono attese informazioni dettagliate.

© 2021 Terre Magiche | Tema WordPress: Annina Free di CrestaProject.